CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA

Con Delibera di Giunta Comunale n° 89 del 09/10/2017 il comune di Borgo Val di Taro ha adottato disposizioni circa la richiesta ed il rilascio dei Certificati di Destinazione Urbanistica (CDU) di cui alle seguenti disposizioni di legge, nazionali e regionali:

  • normativa regionale vigente in materia di “Disciplina sulla tutela e l’uso del territorio” (Legge Regionale n° 20 del 24/03/2000 e s.m.i.);
  • normativa regionale vigente in materia di “Vigilanza e controllo dell’attività edilizia” (Legge Regionale n° 23 del 21/10/2004 e s.m.i., Art. 12 c. 2-3-4);
  • normativa regionale vigente in materia di “Semplificazione della disciplina edilizia” (Legge Regionale n° 15 del 30/07/2013 e s.m.i.);
  • Art. 30 c. 2-3-4 del Decreto del Presidente della Repubblica n° 380 del 06/06/2001 recante "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia” e s.m.i.;
  • Art. 18 c. 2-3-4 della Legge n° 47 del 28/02/1985 recante “Norme in materia di controllo dell'attività urbanistico-edilizia, sanzioni, recupero e sanatoria delle opere edilizie”.

 

Con l'atto sopraccitato si definiscono altresì le modalità di richiesta e rilascio del CDU anche in forma digitale approvando la MODULISTICA OBBLIGATORIA da utilizzare ed i contenuti minimi del certificato rilasciato come di seguito definiti:

  • individuazione catastale dei terreni oggetto del certificato attraverso gli estremi catastali degli stessi (n° di foglio e n° di mappale);
  • per ciascun terreno identificato come al punto precedente individuazione della destinazione urbanistica secondo il Piano Regolatore Generale del Comune di Borgo Val di Taro approvato con delibera della Giunta Regionale n° 589 del 22.4.1997 e successive varianti ed integrazioni.

Allegato: 

DELIBERA GC 89/2017 (467.94 KB - pdf)
RICHIESTA CDU.pdf (137.27 KB - pdf)
RICHIESTA CDU.doc (277.5 KB - )