Ermanno Stradelli : un grande esploratore dimenticato

Presentazione del libro sull'esploratore borgotarese

MUP Editore presenta il volume

Ermanno Stradelli un grande esploratore dimenticato a cura di Corrado Truffelli

Sabato 18 marzo, ore 17.30 Palazzo Tardiani, Piazza XI febbraio, Borgotaro

saluto di Diego Rossi, Sindaco di Borgotaro

parlano del libro Marzio Dall’Acqua, MUP Editore Giacomo Bernardi, Associazione Emanuelli Corrado Truffelli, curatore del volume

modera Massimo Beccarelli

In occasione della presentazione sarà esposto il libro Tempo sciupato versi di Ermanno Stradelli (1877), conservato nel fondo antico della Biblioteca Manara

 

ERMANNO STRADELLI nacque a Borgotaro (Parma) nel 1852. Dopo aver compiuto studi di Legge a Pisa, nel 1879 salpò da Bordeaux alla volta del Brasile per raggiungere Manaus, sulle rive del Rio Negro, uno dei grandi fiumi amazzonici che percorse a bordo delle canoe degli indios, nel cavo delle quali custodiva la farmacia portatile, gli strumenti topografici, le casse per raccogliere materiali ornitologici ed entomologici: tutto ciò che gli serviva per studiare la vita delle tribù indigene.

Per più di quarant’anni, esclusi brevi periodi iniziali in cui tornò in Italia, visse in Amazzonia; raccolse le leggende degli indigeni e ne studiò le lingue; pubblicò alcune opere e, per diversi anni, inviò alla Società Geografica Italiana le sue relazioni. Morto in un lebbrosario di Manaus nel 1926, in Italia fu quasi completamente dimenticato.

Questo volume, corredato dai suoi disegni, dalle sue fotografie e dalla riproduzione di alcuni cimeli da lui raccolti, spera di contribuire al recupero della sua memoria, la memoria di un uomo, “il figlio del Grande Serpente” – così era chiamato dalle popolazioni indigene –, che all’Amazzonia dedicò la vita, con grande passione, profonda empatia e lungimirante capacità di analisi.

Dopo un breve cenno biografico, il volume offre al lettore una vasta antologia dei suoi scritti: Eiara (1885), leggenda in forma poetica; un’ampia selezione delle cronache dei viaggi lungo i grandi fiumi (1887-1890) che privilegia le descrizioni degli ambienti naturali, delle incisioni rupestri e dei costumi; la lunga e complessa Leggenda dell’Jurupary (1890) e le Leggende del Taria (1896). Le Duas lendas amazonicas, dedicate a personaggi-simbolo, pubblicate nel 1900 in portoghese e in forma poetica, sono tradotte in italiano. L’ultimo capitolo riferisce delle lunghe e tenaci ricerche sulle lingue delle tribù amazzoniche e comprende gli Appunti di lingua Tamo o Guahibo (1888) e la Nota preliminare al Dizionario Nheengatu-Italiano e Italiano-Nheengatu, ultima fatica di Stradelli, completata nel 1922, finora inedita.

 

Data evento: 

Sabato 18 Marzo 2017

Orario: 

17.30

Tipo evento: 

Contatti: 

Biblioteca Manara Tel 0525-921702

biblioteca.manara@comune.borgo-val-di-taro.pr.it

Indirizzo: 

Palazzo Tardiani, piazza XI Febbraio